Relazione sulle minacce verso i dati per il 2019 di Thales – edizione europea

Ricerca e analisi di IDC

Al giorno d'oggi, il 27% o meno delle aziende europee utilizza la crittografia di dati con le tecnologie di trasformazione digitale

Scarica ora

La divulgazione dei dati sensibili negli ambienti di trasformazione digitale

"Nonostante l'importanza di proteggere i dati sensibili, i tassi di crittografia tra le aziende europee del nostro studio sono molto bassi. Il 27% o meno degli intervistati europei afferma di utilizzare la crittografia nei casi d'uso studiati." – IDC

Statistiche principali

98%

fa uso di dati sensibili con le tecnologie di trasformazione digitale

27%

o meno degli intervistati utilizza la crittografia all'interno di questi ambienti

61%

ha subito una violazione di dati, e per il 29% è stato nell'ultimo anno

Relazione sulle minaccie verso i dati – report precedenti

Relazione sulle minacce verso i dati per il 2018 di Thales

Mentre la trasformazione digitale conduce per sua natura le organizzazioni in un mondo dominato dai dati, il 94% di queste fa uso di dati sensibili in ambienti cloud, big data, IoT, container o mobili, generando così nuove superfici di attacco e nuovi rischi per i dati.

Per saperne di più

Relazione sulle minacce verso i dati per il 2017 di Thales

A causa dell'aumento degli attacchi informatici, delle tradizionali minacce da parte di insider, dei requisiti di privacy e delle normative in materia di data residency, le aziende di tutto il mondo sono soggette ora a crescenti pressioni per proteggere i propri dati e per ridurre l'esposizione ai rischi collegati.

Per saperne di più
Relazione sulle minacce verso i dati per il 2019 di Thales – edizione europea L'edizione europea della relazione, redatta da un team di analisti della ricerca di IDC sui prodotti per la sicurezza guidato da Frank Dickson, vicepresidente del Programma, esamina le risposte di 400 professionisti responsabili della sicurezza IT e dei dati, o in grado di condizionarla, su un campione globale totale di 1.200 persone. Questi 400 erano provenienti equamente da imprese in Germania, nel Regno Unito, nei Paesi Bassi e in Svezia. Scarica ora